Cavi di interconnessione Tellurium Q Graphite RCA

Puoi acquistare questo prodotto a rate tramite Sella Personal Credit. Clicca qui per maggiori informazioni.


1049

Nuovo

651,64 €

Questo prodotto è esaurito

Marchio: Tellurium Q

 
Descrizione

Coppia cavi di segnale da 1 metro Tellurium serie Graphite. ( lunghezze diverse possono sempre essere richieste contattandoci). Funziona sugli stessi aspetti della serie Ultra Black e li porta ancora molto al di là delle loro eccellenti prestazioni per completezza armonica e raffinatezza. Suono denso con grande atmosfera musicale. 

Questi cavi sono direzionali e per ottenere il miglior suono il segnale deve viaggiare nella direzione delle frecce poste al centro del cavo.

I connettori RCA possiedono il serraggio regolabile che ti permette di ottenere il miglior contatto possibile.

Il Tellurium Q Graphite è la serie ultima nata in casa Tellurium e promette di portare il tuo sistema Hi-End dove non è mai stato prima, fino ad arrivare a nuovi livelli audio in cui tutte le fantasie sonore diventano realtà.

Ora che la nuova serie Graphite è qui, Tellurium Q rende disponibile una gamma di cavi che ti lasciano scoprire di cosa è realmente capace il tuo sistema Hi-Fi, e questo significa un piacere ancora maggiore nell'ascoltare la nostra collezione di dischi. Con i Graphite collegati non vorrai mai spegnere il tuo impianto, danno dipendenza.



 
Designer


  Prodotti audio progettati per combattere la distorsione di fase

Tellurium Q presentazione


prod_telluriumq_hifiworls_award_globe.jp Cavi audio progettati e prodotti in UK

10 "Product of the Year" e "Most Wanted Component" in soli 2 anni, preservando le relazioni di fase nel segnale audio.

I primi cavi progettati per combattere la distorsione di fase.

Lavoriamo per gli appassionati di musica e per gli audiofili che desiderano ascoltare il suono più pulito e puro dai loro sistemi audio, a prezzi ragionevoli.

Siamo focalizzati sulle prestazioni sonore e il nostro obiettivo è stabilire un nuovo riferimento.

“qualcosa di mai sentito da qualsiasi cavo a questi livelli di prezzo.”
Paul Rigby HiFi World Agosto 2010

“Spazio acustico profondo.....senso di realtà palpabile...buon senso del ritmo e del tono...il suono risulta controllato e non si indurisce aumentando il volume...così come il bilanciamento tonale.”
Hi Fi News (Feb 2010 edition)

Cosa non avrai da noi:
Confezioni costose e ornamenti superflui sul prodotto, che non aggiungono nulla all'obiettivo del suono migliore con meno distorsione di fase possibile.

Cosa avrai da noi:
Le migliori prestazioni sonore possibili al prezzo proposto.
Un imballaggio minimale (riciclabile) in quanto i prodotti non dovrebbero inquinare la terra.

Introduzione a Tellurium Q

Tellurium Q è una azienda che effettua principalmente attività di ricerca e sviluppo e che in più effettua la produzione. La ricerca e sviluppo rimane al centro di tutte le decisioni prese e di ogni prodotto che fabbrichiamo.

Ecco perchè progettiamo e sviluppiamo i prodotti partendo da un foglio completamente bianco, e ci chiediamo “cosa sta veramente succedendo in questa fase e in questi materiali”, e così costruiamo solide fondamenta. Ecco perchè puoi accorgerti che ciò che produciamo potrebbe sembrare un pò diverso da quello che ti aspetteresti, ma è solo in quanto siamo concentrati su come ottenere un suono migliore e più pulito. Il look esterno del prodotto è di secondaria importanza poichè lavoriamo per gli appassionati di musica e per gli audiofili più esigenti i quali, come noi, desiderano ascoltare meglio la loro musica. Può essere questa la ragione per cui, sebbene la nostra piccola azienda sia presente da poco nel panorama HiFi, è stata premiata immediatamente con i 5 Globes per l'intera gamma di cavi di potenza per diffusori, ed è stata anche premiata dalla rivista HiFi Plus per i "cavi dell'anno" sull''INTERA gamma e, ancora, ha ottenuto il premio "prodotto dell'anno" da HIFi World nella edizione 2011. Tutto questo nei primi 12 mesi di attività!

Nel Gennaio 2010 producevamo solo il Tellurium Black e avevamo i primi prototipi del modello Blue. Oggi abbiamo diversi altri cavi.

Noi non immettiamo in commercio nessun modello che sia soltanto medio o buono, deve essere eccezionale altrimenti non viene prodotto, ecco perchè inizialmente abbiamo rimandato il lancio dei nostri cavi di segnale. Avevamo un prototipo che era buono e sarebbe stato in piedi così come qualsiasi altro cavo che non sia veramente eccezionale. Questo, a dispetto del fatto che ci avevano detto che la mancanza di un cavo di interconnessione a catalogo avrebbe danneggiato anche la vendita dei cavi per diffusori, per ovvi motivi. Ma ci sono davvero troppi cavi sul mercato attualmente, così, a meno che tu non possa fornire qualcosa di diverso e di meglio, perchè perdere tempo?

Questa è la nostra promessa e siamo totalmente sinceri. Quando acquisti un prodotto audio Tellurium Q otterrai ciò che noi crediamo sia il meglio in assoluto nella sua fascia di prezzo.

Tellurium Q® : la gamma 

Sebbene i cavi non dovrebbero influenzare il suono ci sono fattori da considerare perché i sistemi audio non sono perfetti e i clienti esprimono preferenze di ascolto. Come puoi notare abbiamo ingegnerizzato 3 diverse famiglie sonore per soddisfare 3 diverse richieste da parte dei nostri clienti. Ecco perché abbiamo affiancato la gamma Silver e la Blue alla classica gamma Black:

Gamma Silver: È il classico suono di un cavo all'argento ma senza la fatica di ascolto e l'asprezza che spesso si associa con l'uso di questo materiale.

Gamma Black: Una gamma dal suono naturale / trasparente che permette una riproduzione con un incredibile "senso del vero", per l'inserimento su sistemi equilibrati per sbloccarne tutte le potenzialità.

Gamma Blue: Leggermente rotondo, per evitare aspetti di asprezza timbrica di sistemi di riproduzione che suonano leggermente brillanti.

Ora sai perché i nostri cavi hanno vinto così tanti premi e come mai siamo cresciuti così rapidamente. Abbiamo perseguito un approccio diverso e radicale guardando il “problema” dei cavi come fossero “filtri elettronici segreti”, un aspetto che puoi ignorare a tuo rischio e pericolo.

Tramite questa visione arriviamo al nostro obiettivo di combattere la distorsione di fase (o, più precisamente, preservare le relazioni di fase del segnale) per fornirti il suono più naturale e trasparente possibile. Pensa ad una immagine appannata che diventa definita.

Tellurium Q® : il concetto base

È stato chiesto molte volte a Tellurium Q® perché i nostri cavi funzionano in modo differente dagli altri. Non possiamo fornire gli esatti dettagli di cosa facciamo per raggiungere i risultati di cui le recensioni e i premi ricevuto parlano, ma il tempo passa e vogliamo fornire qualche informazione.

Quando Tellurium Q® è stata fondata abbiamo voluto comprendere il problema della distorsione di fase e come poterla minimizzare in qualsiasi cavo, da chiunque e ovunque fosse stato prodotto anche nel passato. In realtà, qualunque materiale presente sul percorso del segnale ( non solo i cavi) agisce come un filtro elettronico, che tu lo voglia o no. È innegabile.

Utilizziamo la parola "filtro" nel senso della sua definizione scientifica e non necessariamente come un setaccio che filtra qualcosa in senso meccanico. Il nostro obiettivo è la rimozione di frequenze "irregolari" derivanti da deviazioni temporali, e ciò facendo ottieni la maggiore pulizia e trasparenza dei cavi Tellurium Q®.

Questa è la definizione di filtro elettronico:

“Un filtro è un sistema elettrico che altera le caratteristiche di ampiezza e/o di fase del segnale nel dominio della frequenza. Idealmente, un filtro non aggiunge nuove frequenze al segnale in ingresso, o modifica le componenti del segnale, ma cambia le ampiezze relative delle varie frequenze componenti e/o le loro relazioni di fase.”
Fonte: National Semiconductor Corporation

N.B. Ciò è vero per qualunque diffusore, amplificatore, DAC, lettore CD, cavo, ecc...praticamente qualsiasi cosa sul percorso del segnale.

Una volta accettato il fatto che il tuo sistema audio agisce come un filtro elettronico multiplo che sporca la tua musica, devi fare una scelta:

a. Dimenticare che il cavo è un filtro elettronico (negando un concetto scientifico) e compromettendo la resa sonora con un suono sporco, oppure

b. Fare qualcosa e ingegnerizzare a fase neutra un percorso per il segnale per ottenere il suono più trasparente che l'attuale tecnologia consenta, preservando il più possibile le originali relazioni di fase.

Sfortunatamente non è facile come guardare un grafico di conduttività dei materiali e scegliere quello con la maggiore conduttività. Se fosse così, sarebbe sufficiente fare un cavo all'argento per raggiungere l'obiettivo.

Tellurium Q® - Le origini

Il pubblico ci chiede quali sono le origini del marchio Tellurium Q e quale è il motivo per cui i nostri prodotti funzionano in modo così diverso da ciò che è attualmente disponibile sul mercato. Questa domanda ci ha causato problemi perchè desideriamo mantenere riservati i processi aziendali e le metodologie produttive, che preferiamo non condividere con i nostri concorrenti. Effettivamente, pensiamo di essere eccessivamente prudenti sotto questo aspetto, e ciò causa qualche problema ai distributori Tellurium Q ed ai recensori dei nostri prodotti. Cosa avranno da dire? Quale sarà la storia da raccontare, l'aspetto che catturi l'attenzione, una ragione per dover ascoltare cosa ha da dire un altro marchio di cavi audio, quando esistono già così tante aziende che proclamano grandi cose? Perchè la gente dovrebbe credere che noi abbiamo davvero un approccio completamente differente? Si, dopo aver ascoltato un nostro cavo, anche per una manciata di secondi, si può credere che diciamo la verità, ma il problema è quello di fornire all'appassionato che non ha ancora ascoltato i nostri cavi, una valida motivazione per farlo. Nel Regno Unito questo non è un grande problema, in quanto sempre più appassionati stanno diffondendo tra i loro amici il marchio Tellurium Q tramite il passaparola, oltre alle eccezionali recensioni ricevute. 

Però, possiamo raccontare un pò del nostro background, come nasce e cosa abbiamo fatto per sviluppare i prodotti. Eccolo. 

Com'è nata Tellurium Q®

Un pomeriggio presso uno studio di registrazione nel Somerset, Geoff Merrigan, che si trovava lì in quanto consigliere commerciale di studio, iniziò a dialogare con il proprietario dello studio e con un altro tecnico esperto di elettronica. Poichè entrambi possedevano un grande interesse per la scienza e la tecnologia, iniziarono a parlare di come ottimizzare un sistema audio e dell'influenza sul suono dei vari apparecchi. La discussione arrivò naturalmente agli studi di registrazione, alla qualità delle registrazioni e ai cavi, che potevano essere la causa di problemi alla qualità delle registrazioni. Sia Geoff che il proprietario dello studio affermavano che un cavo è solo un cavo e che tutto quello che deve fare è di trasmettere un segnale e sufficiente potenza, fine della storia. Davvero?

Un'ora più tardi avevano terminato la descrizione teorica - per linee generali - delle carenze comunemente riscontrabili nella costruzione di un cavo, e spiegando esattamente per quali motivi ciò causava problemi. Aveva assolutamente senso, e Tellurium Q nacque su un atto di fede. I proprietari investirono pesantemente nella ricerca e sviluppo e in attrezzature non standard, per arrivare al primo cavo, il Tellurium Black. Fortunatamente, superò le aspettative, e in Inghilterra ci fu una adesione immediata di un pugno di rivenditori capaci di ascoltare con le proprie orecchie.

La fase di sviluppo successiva ha visto l'introduzione dei connettori proprietari "tellurium copper" che possiedono una sinergia perfetta con i cavi Tellurium Q, come conferma anche una recente recensione sulla rivista HiFi World.

Quello che le persone non capiscono è che per ottenere le migliori prestazioni da un cavo, devi essere preparato a mediare tra diversi fattori. Per esempio, nella maggior parte delle applicazioni, il segnale non deve disperdersi nel dielettrico ( isolante elettrico, ndt) - il che è una cosa buona, ma nei condensatori. Tornando ancora indietro, è necessario chiedersi cosa esattamente c'è nel "segnale". Una corrente elettrica non è un insieme di elettroni che entrano in un cavo, vi sfrecciano dentro ed escono dall'altra parte. No. E' più come nel Pendolo di Newton dove un'onda di "impatti" passa attraverso le palline sospese, mentre le stesse rimangono praticamente ferme. Naturalmente gli elettroni fanno il loro lavoro all'interno del cavo, solo non così velocemente, e questo è tutto. Quando capisci cosa fa esattamente un segnale, come questo "potenziale ad onda" viene condizionato, e che scopo deve raggiungere, è il momento di bilanciare valori come capacità, induttanza, trasmissione accurata ( che non dipende solo dalla purezza del materiale come molti pensano), ed alta velocità di trasmissione ( aspetto che da solo investe un insieme di parametri secondari). E' un processo di ottimizzazione fine che può portare ad una scelta sorprendente dei materiali, scelta NECESSARIA per ottenere il risultato finale in modo efficace ed efficiente. Inoltre, nell'ambito del processo di bilanciamento, regoliamo parametri per ottenere l'accuratezza della fase, il che fornisce una riproduzione a fase corretta, con il "tempo giusto".

In poche parole, ecco come otteniamo i nostri risultati. Crediamo di investire in ricerca e sviluppo più di ogni altra azienda in termini di percentuali di profitto, e non abbiamo nessun motivo per fermarci. La ricerca è la nostra passione e i nostri clienti ne sono i beneficiari. 

Questa è la nostra promessa e siamo totalmente sinceri. Quando acquisti un prodotto audio Tellurium Q otterrai ciò che noi crediamo sia il meglio in assoluto nella sua fascia di prezzo.



Scrivi una recensione

Cavi di interconnessione Tellurium Q Graphite RCA

Scrivi una recensione

 
Domande

30 altri prodotti della stessa categoria:

Demo

In dimostrazione presso PlayStereo Studio.

Prenota l'ascolto

..indicando i dettagli del tuo sistema e il giorno/ora in cui desideri arrivare.

  • Una riservata sala dimostrazioni per fornire il massimo comfort e tranquillità. 
  • I nostri marchi, preparati per la tua vita di ascoltatore e per essere felice: grandi classici
    e scoperte di talento.
  • La nostra ricerca: il suono del teatro e delle sale da concerto, ottenuto tramite sistemi dal corretto
     bilanciamento. Nessun effetto speciale o colorazione.
  • La Musica. Una particolare e non "qualunque" collezione.  
Un sistema di riproduzione con una resa naturale migliora l'espressività della musica per ogni sensibile
ascoltatore.
 La crescita musicale di un appassionato è legata al sistema di riproduzione utilizzato!
Per questo motivo, ricerchiamo prodotti speciali e componiamo sistemi equilibrati, capaci di esprimere
l'emozione e l'atmosfera della musica dal vivo. 

Come arrivare. Siamo a Pescarain Viale Bovio 483 a Pescara - al secondo piano del palazzo Ex Standa
[all'angolo con Piazza Duca degli Abruzzi, sopra il Despar Superstore e la Palestra "360 training club"],
ingresso sul retro.

Provalo per 30 giorni

PlayStereo aumenta a 30 giorni i termini di legge del diritto di recesso, con in più la spedizione di ritorno a nostro carico. Infatti, tutti i prodotti dove è presente il "tab" Provalo per 30 giorni, in caso di ordine, possiedono la prova per 30 giorni inclusa: hai il diritto di provare il prodotto gratuitamente per 30 giorni, per valutarlo con calma a casa tua. Se deciderai di restituirlo ti rimborseremo il prezzo intero del prodotto e le spese di reinvio saranno a nostro carico.

Alla consegna del tuo ordine riceverai tutte le istruzioni per rendere eventualmente il prodotto, facilmente e senza spese. Ogni articolo restituito dovrà essere nelle condizioni originali e completo di tutti gli accessori e dell’imballo originale. L’opzione Provalo per 30 giorni è valida esclusivamente sugli ordini effettuati per via telematica.

Nota: l'opzione Provalo per 30 giorni è valida solo per gli acquisti effettuati direttamente sul sito www.PlayStereo.com; l'opzione è valida in Italia, Francia, Germania e Regno Unito e può essere soggetta a limitazioni in caso di abuso.

Menu