Cavi di interconnessione Tellurium Q Black RCA

0975

Nuovo

269,67 €

Disponibile per spedizione immediata.

Marchio: Tellurium Q

 
Descrizione

Coppia di cavi di segnale audio RCA Tellurium Q modello Black, lunghezza 1 metro. Contattaci per lunghezze diverse.

Il Tellurium Q Black RCA è la versione di segnale corrispondente all’acclamato Black II di potenza. Se stai già utilizzando quest’ultimo, conosci bene i suoi pregi sonori; inserendo il Black RCA, otterrai ancora maggiore sinergia e coerenza.

Tellurium Black è stato il primo cavo che abbiamo sviluppato e sapevamo di aver fatto qualcosa di molto speciale non appena i primi prototipi furono disponibili per i rivenditori, allo scopo di conoscere i loro commenti e suggerimenti. Un rivenditore in particolare non riusciva a credere che il "Black" teneva testa ad un cavo molto più costoso installato sul suo sistema di riferimento.

Crediamo che otterrai di più dalla tua musica e speriamo che amerai il Black RCA come noi. 

Dato il look sobrio e convenzionale dei cavi Tellurium Q rispetto ai "soliti" e ben rispettati cavi di riferimento "High-End", non mi aspettavo di rimanere impressionato, ma nel giro dei pochi secondi in cui ho iniziato ad ascoltare questo cavo ho capito che si trattava di qualcosa di speciale! Le voci e il timbro degli strumenti suonavano più naturali e l'immagine era migliorata notevolmente. Senza dubbio, questo cavo farà molto felici tanti appassionati di audio".
Alan O'Rourke (Managing Director, Ruark Acoustics & Vita Audio) (www.ruark.co.uk)

Questo cavo di medio prezzo è eccezionale per naturalezza ed equilibrio. La gamma media acquista emozione, corpo e fluidità. A differenza di altri progetti, anche di prezzo maggiore, la grande quantità di fine dettaglio viene alla luce in modo del tutto non forzato, al servizio della più intima struttura musicale. 

Serie Black: 

Nota che questi cavi di interconnessione sono direzionali e per ottenere le migliori prestazioni il segnale deve viaggiare nella direzione della freccia posta al centro del cavo.

I connettori sono del tipo a serraggio blindato, regolabili per ottenere il miglior contatto possibile.

Molti amplificatori a stato solido richiedono generalmente un abbinamento e un accoppiamento elettrico con il cavo di segnale. Così, questi cavi sono abbinabili ad ingressi di apparecchi a bassa impedenza quali praticamente tutti gli amplificatori a stato solido e i moderni amplificatori a valvole, tranne quei pochi amplificatori a transistor che richiedono un accoppiamento ad alta impedenza.

Abbinando questo cavo di segnale nel tuo sistema, la risonanza (un problema comune) viene virtualmente eliminata fornendo un percorso del segnale più pulito e meno distorto di quanto normalmente si possa ottenere.




 
Designer


  Prodotti audio progettati per combattere la distorsione di fase

Tellurium Q presentazione


prod_telluriumq_hifiworls_award_globe.jp Cavi audio progettati e prodotti in UK

10 "Product of the Year" e "Most Wanted Component" in soli 2 anni, preservando le relazioni di fase nel segnale audio.

I primi cavi progettati per combattere la distorsione di fase.

Lavoriamo per gli appassionati di musica e per gli audiofili che desiderano ascoltare il suono più pulito e puro dai loro sistemi audio, a prezzi ragionevoli.

Siamo focalizzati sulle prestazioni sonore e il nostro obiettivo è stabilire un nuovo riferimento.

“qualcosa di mai sentito da qualsiasi cavo a questi livelli di prezzo.”
Paul Rigby HiFi World Agosto 2010

“Spazio acustico profondo.....senso di realtà palpabile...buon senso del ritmo e del tono...il suono risulta controllato e non si indurisce aumentando il volume...così come il bilanciamento tonale.”
Hi Fi News (Feb 2010 edition)

Cosa non avrai da noi:
Confezioni costose e ornamenti superflui sul prodotto, che non aggiungono nulla all'obiettivo del suono migliore con meno distorsione di fase possibile.

Cosa avrai da noi:
Le migliori prestazioni sonore possibili al prezzo proposto.
Un imballaggio minimale (riciclabile) in quanto i prodotti non dovrebbero inquinare la terra.

Introduzione a Tellurium Q

Tellurium Q è una azienda che effettua principalmente attività di ricerca e sviluppo e che in più effettua la produzione. La ricerca e sviluppo rimane al centro di tutte le decisioni prese e di ogni prodotto che fabbrichiamo.

Ecco perchè progettiamo e sviluppiamo i prodotti partendo da un foglio completamente bianco, e ci chiediamo “cosa sta veramente succedendo in questa fase e in questi materiali”, e così costruiamo solide fondamenta. Ecco perchè puoi accorgerti che ciò che produciamo potrebbe sembrare un pò diverso da quello che ti aspetteresti, ma è solo in quanto siamo concentrati su come ottenere un suono migliore e più pulito. Il look esterno del prodotto è di secondaria importanza poichè lavoriamo per gli appassionati di musica e per gli audiofili più esigenti i quali, come noi, desiderano ascoltare meglio la loro musica. Può essere questa la ragione per cui, sebbene la nostra piccola azienda sia presente da poco nel panorama HiFi, è stata premiata immediatamente con i 5 Globes per l'intera gamma di cavi di potenza per diffusori, ed è stata anche premiata dalla rivista HiFi Plus per i "cavi dell'anno" sull''INTERA gamma e, ancora, ha ottenuto il premio "prodotto dell'anno" da HIFi World nella edizione 2011. Tutto questo nei primi 12 mesi di attività!

Nel Gennaio 2010 producevamo solo il Tellurium Black e avevamo i primi prototipi del modello Blue. Oggi abbiamo diversi altri cavi.

Noi non immettiamo in commercio nessun modello che sia soltanto medio o buono, deve essere eccezionale altrimenti non viene prodotto, ecco perchè inizialmente abbiamo rimandato il lancio dei nostri cavi di segnale. Avevamo un prototipo che era buono e sarebbe stato in piedi così come qualsiasi altro cavo che non sia veramente eccezionale. Questo, a dispetto del fatto che ci avevano detto che la mancanza di un cavo di interconnessione a catalogo avrebbe danneggiato anche la vendita dei cavi per diffusori, per ovvi motivi. Ma ci sono davvero troppi cavi sul mercato attualmente, così, a meno che tu non possa fornire qualcosa di diverso e di meglio, perchè perdere tempo?

Questa è la nostra promessa e siamo totalmente sinceri. Quando acquisti un prodotto audio Tellurium Q otterrai ciò che noi crediamo sia il meglio in assoluto nella sua fascia di prezzo.

Tellurium Q® : la gamma 

Sebbene i cavi non dovrebbero influenzare il suono ci sono fattori da considerare perché i sistemi audio non sono perfetti e i clienti esprimono preferenze di ascolto. Come puoi notare abbiamo ingegnerizzato 3 diverse famiglie sonore per soddisfare 3 diverse richieste da parte dei nostri clienti. Ecco perché abbiamo affiancato la gamma Silver e la Blue alla classica gamma Black:

Gamma Silver: È il classico suono di un cavo all'argento ma senza la fatica di ascolto e l'asprezza che spesso si associa con l'uso di questo materiale.

Gamma Black: Una gamma dal suono naturale / trasparente che permette una riproduzione con un incredibile "senso del vero", per l'inserimento su sistemi equilibrati per sbloccarne tutte le potenzialità.

Gamma Blue: Leggermente rotondo, per evitare aspetti di asprezza timbrica di sistemi di riproduzione che suonano leggermente brillanti.

Ora sai perché i nostri cavi hanno vinto così tanti premi e come mai siamo cresciuti così rapidamente. Abbiamo perseguito un approccio diverso e radicale guardando il “problema” dei cavi come fossero “filtri elettronici segreti”, un aspetto che puoi ignorare a tuo rischio e pericolo.

Tramite questa visione arriviamo al nostro obiettivo di combattere la distorsione di fase (o, più precisamente, preservare le relazioni di fase del segnale) per fornirti il suono più naturale e trasparente possibile. Pensa ad una immagine appannata che diventa definita.

Tellurium Q® : il concetto base

È stato chiesto molte volte a Tellurium Q® perché i nostri cavi funzionano in modo differente dagli altri. Non possiamo fornire gli esatti dettagli di cosa facciamo per raggiungere i risultati di cui le recensioni e i premi ricevuto parlano, ma il tempo passa e vogliamo fornire qualche informazione.

Quando Tellurium Q® è stata fondata abbiamo voluto comprendere il problema della distorsione di fase e come poterla minimizzare in qualsiasi cavo, da chiunque e ovunque fosse stato prodotto anche nel passato. In realtà, qualunque materiale presente sul percorso del segnale ( non solo i cavi) agisce come un filtro elettronico, che tu lo voglia o no. È innegabile.

Utilizziamo la parola "filtro" nel senso della sua definizione scientifica e non necessariamente come un setaccio che filtra qualcosa in senso meccanico. Il nostro obiettivo è la rimozione di frequenze "irregolari" derivanti da deviazioni temporali, e ciò facendo ottieni la maggiore pulizia e trasparenza dei cavi Tellurium Q®.

Questa è la definizione di filtro elettronico:

“Un filtro è un sistema elettrico che altera le caratteristiche di ampiezza e/o di fase del segnale nel dominio della frequenza. Idealmente, un filtro non aggiunge nuove frequenze al segnale in ingresso, o modifica le componenti del segnale, ma cambia le ampiezze relative delle varie frequenze componenti e/o le loro relazioni di fase.”
Fonte: National Semiconductor Corporation

N.B. Ciò è vero per qualunque diffusore, amplificatore, DAC, lettore CD, cavo, ecc...praticamente qualsiasi cosa sul percorso del segnale.

Una volta accettato il fatto che il tuo sistema audio agisce come un filtro elettronico multiplo che sporca la tua musica, devi fare una scelta:

a. Dimenticare che il cavo è un filtro elettronico (negando un concetto scientifico) e compromettendo la resa sonora con un suono sporco, oppure

b. Fare qualcosa e ingegnerizzare a fase neutra un percorso per il segnale per ottenere il suono più trasparente che l'attuale tecnologia consenta, preservando il più possibile le originali relazioni di fase.

Sfortunatamente non è facile come guardare un grafico di conduttività dei materiali e scegliere quello con la maggiore conduttività. Se fosse così, sarebbe sufficiente fare un cavo all'argento per raggiungere l'obiettivo.

Tellurium Q® - Le origini

Il pubblico ci chiede quali sono le origini del marchio Tellurium Q e quale è il motivo per cui i nostri prodotti funzionano in modo così diverso da ciò che è attualmente disponibile sul mercato. Questa domanda ci ha causato problemi perchè desideriamo mantenere riservati i processi aziendali e le metodologie produttive, che preferiamo non condividere con i nostri concorrenti. Effettivamente, pensiamo di essere eccessivamente prudenti sotto questo aspetto, e ciò causa qualche problema ai distributori Tellurium Q ed ai recensori dei nostri prodotti. Cosa avranno da dire? Quale sarà la storia da raccontare, l'aspetto che catturi l'attenzione, una ragione per dover ascoltare cosa ha da dire un altro marchio di cavi audio, quando esistono già così tante aziende che proclamano grandi cose? Perchè la gente dovrebbe credere che noi abbiamo davvero un approccio completamente differente? Si, dopo aver ascoltato un nostro cavo, anche per una manciata di secondi, si può credere che diciamo la verità, ma il problema è quello di fornire all'appassionato che non ha ancora ascoltato i nostri cavi, una valida motivazione per farlo. Nel Regno Unito questo non è un grande problema, in quanto sempre più appassionati stanno diffondendo tra i loro amici il marchio Tellurium Q tramite il passaparola, oltre alle eccezionali recensioni ricevute. 

Però, possiamo raccontare un pò del nostro background, come nasce e cosa abbiamo fatto per sviluppare i prodotti. Eccolo. 

Com'è nata Tellurium Q®

Un pomeriggio presso uno studio di registrazione nel Somerset, Geoff Merrigan, che si trovava lì in quanto consigliere commerciale di studio, iniziò a dialogare con il proprietario dello studio e con un altro tecnico esperto di elettronica. Poichè entrambi possedevano un grande interesse per la scienza e la tecnologia, iniziarono a parlare di come ottimizzare un sistema audio e dell'influenza sul suono dei vari apparecchi. La discussione arrivò naturalmente agli studi di registrazione, alla qualità delle registrazioni e ai cavi, che potevano essere la causa di problemi alla qualità delle registrazioni. Sia Geoff che il proprietario dello studio affermavano che un cavo è solo un cavo e che tutto quello che deve fare è di trasmettere un segnale e sufficiente potenza, fine della storia. Davvero?

Un'ora più tardi avevano terminato la descrizione teorica - per linee generali - delle carenze comunemente riscontrabili nella costruzione di un cavo, e spiegando esattamente per quali motivi ciò causava problemi. Aveva assolutamente senso, e Tellurium Q nacque su un atto di fede. I proprietari investirono pesantemente nella ricerca e sviluppo e in attrezzature non standard, per arrivare al primo cavo, il Tellurium Black. Fortunatamente, superò le aspettative, e in Inghilterra ci fu una adesione immediata di un pugno di rivenditori capaci di ascoltare con le proprie orecchie.

La fase di sviluppo successiva ha visto l'introduzione dei connettori proprietari "tellurium copper" che possiedono una sinergia perfetta con i cavi Tellurium Q, come conferma anche una recente recensione sulla rivista HiFi World.

Quello che le persone non capiscono è che per ottenere le migliori prestazioni da un cavo, devi essere preparato a mediare tra diversi fattori. Per esempio, nella maggior parte delle applicazioni, il segnale non deve disperdersi nel dielettrico ( isolante elettrico, ndt) - il che è una cosa buona, ma nei condensatori. Tornando ancora indietro, è necessario chiedersi cosa esattamente c'è nel "segnale". Una corrente elettrica non è un insieme di elettroni che entrano in un cavo, vi sfrecciano dentro ed escono dall'altra parte. No. E' più come nel Pendolo di Newton dove un'onda di "impatti" passa attraverso le palline sospese, mentre le stesse rimangono praticamente ferme. Naturalmente gli elettroni fanno il loro lavoro all'interno del cavo, solo non così velocemente, e questo è tutto. Quando capisci cosa fa esattamente un segnale, come questo "potenziale ad onda" viene condizionato, e che scopo deve raggiungere, è il momento di bilanciare valori come capacità, induttanza, trasmissione accurata ( che non dipende solo dalla purezza del materiale come molti pensano), ed alta velocità di trasmissione ( aspetto che da solo investe un insieme di parametri secondari). E' un processo di ottimizzazione fine che può portare ad una scelta sorprendente dei materiali, scelta NECESSARIA per ottenere il risultato finale in modo efficace ed efficiente. Inoltre, nell'ambito del processo di bilanciamento, regoliamo parametri per ottenere l'accuratezza della fase, il che fornisce una riproduzione a fase corretta, con il "tempo giusto".

In poche parole, ecco come otteniamo i nostri risultati. Crediamo di investire in ricerca e sviluppo più di ogni altra azienda in termini di percentuali di profitto, e non abbiamo nessun motivo per fermarci. La ricerca è la nostra passione e i nostri clienti ne sono i beneficiari. 

Questa è la nostra promessa e siamo totalmente sinceri. Quando acquisti un prodotto audio Tellurium Q otterrai ciò che noi crediamo sia il meglio in assoluto nella sua fascia di prezzo.



Scrivi una recensione

Cavi di interconnessione Tellurium Q Black RCA

Scrivi una recensione

 
Commenti:(6)
03/04/2020

Ecosistema bilanciato

Impatto emozionale diretto e genuino con la musica. Davanti ad un siffatto risultato ogni ulteriore descrizione e/o dettaglio o radiografia sul loro rendimento è sotto ordinata e come tale non conta. Il tutto in linea con la filosofia innovativa e la assoluta professionalità di Playstereo.

  • Trovi questo commento utile?
  • (0) (0)
21/10/2019

cavi di segnale eccellenti

scusate ma ho dimenticato di citare dei tellurium q black la spettacolare immagine, profonda ,ampia,i diffusori praticamente spariscono per lasciare lo spazio solo alla musica

  • Trovi questo commento utile?
  • (0) (0)
21/10/2019

eccellente cavo di segnale

4 giorni fà mi sono arrivati i cavi di segnale tellurium q black rca comprati con l'agevolazione di ritiro dei cavi vecchi da parte di playstereo , veniamo al suono dei q black dopo solo 15 ore circa di rodaggio la raffinata timbrica già si sente ,voci ,pianoforte,la zona centrale ha la ricchezza delle valvole,da primato , alte frequenze definite ma mai strillate, basso potente ,rotondo . il mio impianto e' composto da cavi di potenza tellurium q black amplificatore exposure xx lettore cd meridian 588 diffusori stirling ls 35a v2 . finito il rodaggio di 300 circa farò una nuova recensione . ringrazio tutto lo staff di playstereo per la gentile assistenza

  • Trovi questo commento utile?
  • (0) (0)
05/07/2019

Ottimi cavi

Ottimi cavi di segnale acquistati dopo aver provato quelli di potenza .
Dopo il lungo periodo di rodaggio adesso posso affermare che i cavi sono diventati definitivi in quanto esprimono al meglio la sonorità del mio impianto così composto:
Rega p3 con Elys 2
Naim nait 5si
Cambridge Audio azur 851n
Marantz cd6006
B&W 603 s6
Consigliato l'acquisto visto il rapporto prezzo prestazioni.

  • Trovi questo commento utile?
  • (0) (0)
24/03/2018

Tellurium Q Black RCA

Premetto che dopo un bel po' di prove col mio modesto impianto e fortunatamente con impianti, di amici e conoscenti, il cui valore varia dal 50% al 3.000% (si, 30 volte tanto) del mio sono giunto alla conclusione, ma già da tempo, che i cavi sono una componente di un impianto hi-fi al pari degli altri. Ritengo che chi sostiene che i cavi siano tutti uguali sia oggettivamente sordo o una persona che ascolta musica superficialmente, mentre fa le pulizie di casa per intenderci. Rimane il fatto che, come ogni componente dell'impianto, i cavi vanno acquistati con intelligenza perchè il mercato propone prodotti adatti a tutte le tasche, adatti a tutte le necessità e adatti anche agli imbecilli che acquistano cavi il cui valore è pari a quello dell'ampli in loro possesso o solo perchè hanno le RCA in oro zecchino. Se un collega audiofilo analizzasse il mio impianto potrebbe dire che ho speso troppo per i cavi ma andrei subito a specificare che la maggior parte di loro è riveniente da pazienza e fortuna sul mercato dell'usato. Per citare prezzi di listino il cavo di segnale è un RCA da 675€ ma io l'ho pagato 200€ e fino ad oggi... guai a chi me lo toccava. Si tratta di un prodotto nostrano di qualche anno fa che è stato giudicato ottimamente dall'unanimità dai recensori. Ho avuto la possibilità di paragonarlo ad altro prodotto nostrano di ancor più elevato valore tecnico/economico e quindi di poterne confermare con le mie orecchie la bontà acustica.
Perchè il Tellurium q Black RCA? Non lo so, forse le ottime recensioni di tutti i prodotti di questa casa, forse la voglia di provare qualcosa di nuovo dopo qualche anno di un impianto sempre uguale; non c'era una vera insoddisfazione, tutt'altro. L'impegno economico poi era più alto del mio solito. L'ho preso da Playstereo.com, nuovo perchè usato non l'ho trovato e se leggete il seguito capirete perchè, ovvero chi ce l'ha se lo tiene stretto stretto.
Che dire... dopo pochi secondi di ascolto avevo già emesso un giudizio estremamente positivo tanto era un insieme di migliorie importanti rispetto al predecessore. La casa consiglia 300/400 ore di rodaggio ma già ora per me è una piacevolissima sorpresa. Le prime veloci impressioni erano quelle di un suono morbido e quindi già temevo per il dettaglio. Falso. Questo cavo di segnale è in grado di evidenziare dettagli mai sentiti prima col mio impianto costruendo un'immagine di notevoli dimensioni mai raggiunte a casa mia. Bassi possenti ma controllati, medie naturali e alti cristallini e mai affaticanti. Dopo poche ore ci si accorge che questo cavo di segnale dona equilibrio tra tutte le frequenze e, udite udite... tende letteralmente a far sparire i diffusori; non ci sono più, rimane la musica. Ogni strumento viene collocato nello spazio in modo fisico, lo si vede. Ogni strumento o voce che sia viene descritto in modo più completo, più naturale. Nelle migliori registrazioni il messaggio sonoro acquista plasticità, sembra quasi si possa toccare. Non sono un audiofilo che si diletta negli aggettivi ma qui stiamo parlando di un prodotto che vale ben oltre il suo costo economico ed è in grado di regalarvi un nuovo impianto in grado di estrarre dai vostri LP, CD e file su HD tutte le informazioni che contengono per darvi tutte le emozioni possibili. Faccio un esempio: telefilm Leftovers in BD, qualcuno bussa alla porta posta a sinistra. Ebbene, il toc toc era così realistico che ci siamo girati tutti, io e la mia famiglia, da quel lato della parete, ed io ho esclamato: mamma mia. Posseggo un CD test con registrate delle "evoluzioni" eseguite con la batteria e ora lo uso per "stupire con gli effetti speciali", ma i piatti sono da paura; chiudi gli occhi e vedi la batteria nel tuo salotto.
Concludo. Il cavo per il mio impianto è da considerarsi definitivo, il costo affrontato è da sberla alla concorrenza, Playstereo.com ha un listino addirittura vantaggioso rispetto a molta concorrenza internazionale, la spedizione è stata veloce ed accurata, le comunicazioni mail sono da società seria e competente, viene addirittura offerto un periodo di prova ma col cavolo restituirò questo cavo. Provare per credere. DIECI STELLE.

  • Trovi questo commento utile?
  • (1) (0)
18/01/2018

Cavi di segnale Tellurium Q Black

avevo già migliorato il suono del mio impianto con i cavi di potenza Tellurium q black II.
Ora, l'impatto sonoro è assolutamente migliore.
Le alte frequenze, seppur ammorbidite dal cavo di potenza, ora sono senza alcuna asprezza, tant'è che al primo ascolto ho scollegato e ricollegato i cavi del mio diffusore sinistro.

Migliorata di molto la scena; per ultimo una maggiore morbidezza.
Purtroppo la mia stanza è, dal punto di vista sonoro non il massimo (mansarda con i diffusori sul lato basso).
Sia il cavo di potenza (Tellurium Q Black II) che quello di segnale mi hanno assolutamente stupito in positivo, nonostante avessi già cavi di buona qualità.

  • Trovi questo commento utile?
  • (1) (0)

Scrivi una recensione!

 
Domande

Accessori

30 altri prodotti della stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Provalo per 30 giorni

PlayStereo aumenta a 30 giorni i termini di legge del diritto di recesso, con in più la spedizione di ritorno a nostro carico. Infatti, tutti i prodotti dove è presente il "tab" Provalo per 30 giorni, in caso di ordine, possiedono la prova per 30 giorni inclusa: hai il diritto di provare il prodotto gratuitamente per 30 giorni, per valutarlo con calma a casa tua. Se deciderai di restituirlo ti rimborseremo il prezzo intero del prodotto e le spese di reinvio saranno a nostro carico.

Alla consegna del tuo ordine riceverai tutte le istruzioni per rendere eventualmente il prodotto, facilmente e senza spese. Ogni articolo restituito dovrà essere nelle condizioni originali e completo di tutti gli accessori e dell’imballo originale. L’opzione Provalo per 30 giorni è valida esclusivamente sugli ordini effettuati per via telematica.

Nota: l'opzione Provalo per 30 giorni è valida solo per gli acquisti effettuati direttamente sul sito www.PlayStereo.com; l'opzione è valida in Italia, Francia, Germania e Regno Unito e può essere soggetta a limitazioni in caso di abuso.

Menu